La Psiconcologia: contesti di cura e linguaggi sociali


Venerdì 16 siponazionaleottobre 2015 – Sala Convegni Ordine dei Medici di Napoli

Responsabile Scientifico: Prof.ssa Ester Livia Di Caprio

Evento ECM RES 700-132657 ed. 1

5 crediti formativi per: Medico Chirurgo (Dermatologia e Venereologia, Ematologia, Geriatria, Neurologia, Neuropsichiatria Infantile, Oncologia, Pediatria, Psichiatria, Radioterapia, Chirurgia Generale, Chirurgia Plastica e Ricostruttiva, Chirurgia Toracica, Ginecologia e Ostetricia, Neurochirurgia, Medicina Generale, Pediatria) Psicologo, Infermiere, Infermiere Pediatrico

La Psiconcologia trova radici concettuali in una filosofia della cura che vede il paziente all’interno del più vasto contesto della famiglia, della comunità e della propria cultura, con i suoi riti e i suoi valori. La cura psicosociale in oncologia, quindi, è parte integrante di una strategia di cura più ampia, a partire dalla diagnosi e durante l’intero corso di malattia. L’interdisciplinarietà e l’integrazione disciplinare divengono requisiti indispensabili per l’attuazione di un sistema di cura che tenga conto della globalità dei bisogni dei malati. Promuove e realizza, nel rispetto dell’autonomia culturale e professionale di ciascuna disciplina coinvolta, un approccio di tipo psicosociale al paziente. Numerosi studi sottolineano l’importanza di questo approccio, confermata dai risultati di ricerche epidemiologiche sulla prevalenza dei disturbi psicologici, sulla valutazione della qualità di vita, sulle strategie utili per l’informazione e la comunicazione col paziente e i familiari, sui diversi possibili modelli di supporto sociale, sul piano psicologico, sugli interventi integrati.